Gli investimenti in diamanti : Guide eBay

Scrivi una Guida Guide di: alternativedinvestimento ( privato )  Recensore nella Top 5000
44 di 46 persone hanno trovato questa guida utile.
Guida vista: 17762 volte Tag: diamanti | certificati | garanzie | quotazioni | classificazioni


 

GLI INVESTIMENTI IN DIAMANTI

Ecco una guida breve per l'investimento in Diamanti. I diamanti attualmente possiedono caratteristiche che li rendono appettibili per la bassa quotazione del dollaro, infatti la quotazione ufficiale dei diamanti all'ingrosso ha riscontrato recentemente una flessione, bene inteso non si sono svalutati, ma hanno raggiunto quotazioni più interessanti per l'investitore che vuole acquistare diamanti certificati in blister come investimento a medio e a lungo termine.

PERCHE' DIAMANTI

Quotato ufficialmente in campo internazionale in dollari; slegato da influenze politiche-valutarie; liquidabile in qualsiasi parte del mondo; un bene di prestigio e di libera circolazione non imponibile fiscalmente; un bene facilmente trasportabile ed occultabile; è l’unico bene che usato  non perde valore, non si consuma, non si rovina; ha un grandissimo  valore in un piccolissimo volume; totale segretezza finanziaria; massima sicurezza d’investimento e stabilità dei prezzi.

A CHI RIVOLGERSI

Gli operatori più accreditati sono gli esperti in diamanti ed esperti nel loro commercio marketing diamonds. Queste persone operano come consulenti o broker per conto di privati, ditte e società,  ed hanno contatti diretti con i  principali  sight holders,  società distributrici, collegate al Gruppo De Beers.Questi esperti dovranno saper consigliare il cliente sulla consistenza dell’investimento, e dovranno indicare anche in base alle esigenze del cliente, la qualità della merce. 

Il servizio

Stabilita la quantità e la tipologia di merce l’esperto dovrà ricercare sul mercato internazionale il prodotto attenendosi a dei parametri di qualità come: il taglio, il colore, la purezza, il peso, le proporzioni, la fluorescenza,  il tipo di certificazione;

Il taglio più richiesto è quello rotondo a brillante ed è anche il più quotato;

I colori da preferirsi saranno compresi fra F-G Top Wesselton e H Wesselton perché più  richiesti. La purezza consigliata andrà,  da puro alla lente a 10 ingrandimenti IF a caratteristiche interne molto piccole difficili da individuare con la lente a 10 ingrandimenti VS2;  Il peso sarà tra 0,50 ct  a 1,50 ct  perché sono le carature  più commerciali;  Le proporzioni e finiture da preferirsi saranno  Very Good/Very Good o Good/Good;  La fluorescenza è preferibile nulla oppure lieve con preferenza sull’azzurro;  Il certificato consigliato sarà HRD, IGI  o GIA.

L’acquisto

Trovata la merce,  l’esperto concorda con l’acquirente il prezzo massimo da offrire che, di solito è inferiore al prezzo dell’ingrosso listino Rapaport, New York,  se la parte venditrice accetta, l’affare è concluso. Alla conclusione della trattativa l’esperto chiederà la consulenza o l’intermediazione, che di solito si aggira sul tre per cento più Iva media tariffe operatori Borse Diamanti.

Per gli operatori che svolgono l’attività in Italia, l’Iva è del venti per cento, mentre per  gli operatori che svolgono l’attività in Belgio, l’Iva (Vat) è del ventuno per cento.

I diamanti selezionati dovranno essere tutti certificati e sigillati in blister eccetto per i diamanti certificati GIA.Gli investitori potranno  seguire le quotazioni all’ingrosso fonte Rapaport, New York a cura della  Borsa Diamanti d’Italia) ogni sabato sul quotidiano  “Il sole 24 ore”o chiedendole alla B.D.I.Borsa Diamanti d’Italia.Il servizio reso è  semplice, trasparente, di facile lettura anche per i meno esperti.

IL PRODOTTO

LE NORME UNI 9758

Le norme UNI 9758 sono nate nel 1987, per uniformare i metodi di classificazione ed identificazione del diamante tagliato usando una specifica terminologia.

Definizione

Il diamante è un minerale costituito da carbonio che cristallizza nel sistema cubico. Nei certificati d’analisi l’uso del termine diamante senza ulteriori aggiunte indica solamente quello d’origine naturale Norme Uni 9758.

Scala di classificazione Internazionale dei Diamanti: Norme Uni 9758

IF                             Esente da caratteristiche interne,

VVS VVS1-VVS2  Caratteristiche interne piccolissime molto difficili  da individuare a 10 x,

VS VS1-VS2          Caratteristiche interne molto piccole difficili da individuare a 10 X,

SI SI1-SI2               Caratteristiche interne individuabili  senza difficoltà a 10 X,

P (P1-P2-P3            Caratteristiche interne individuabili anche dalla tavola ad occhio nudo.

I diamanti di massa minore di 0,47ct devono essere classificati secondo la suddivisione IF, VVS, VS, SI, P1, P2, P3.

Colore

E’ classificato secondo la scala di colore G.I.A. Gemological Institute of America.

D, E, F, G, H, I, J, K, L, M, N, O, P, Q, R, S, T, U, V, W, X, Y, Z, FANTASIA;

 I diamanti al di sotto della massa di 0,47ct devono essere classificati secondo le seguenti suddivisioni  semplificate: D-E, F-G, H, I-J,  K-L, M-

Z Norme Uni-9758.

Peso o Massa

Il peso del diamante è espresso in carati metrici. 1 carato corrisponde a 0,2 grammi. Non esiste alcuna similitudine tra il carato delle pietre preziose e la caratura dei metalli preziosi.

Forma e Taglio

Il taglio a brillante più conosciuto è di forma rotonda costituito da una parte superiore chiamata corona con trentadue faccette esclusa la tavola faccetta superiore più grande e una parte inferiore chiamata padiglione con ventiquattro faccette esclusa la tavola inferiore ad eccezione delle extra-faccette e di quelli presenti sulla cintura circonferenza del diamante.E’ consentito l’uso del termine brillante se riferito al diamante di forma rotonda con taglio a brillante.

I PRINCIPALI LABORATORI D’ANALISI

Per chi decide di acquistare diamanti, si consiglia di scegliere il prodotto con una certificazione riconosciuta in campo internazionale onde evitare difficoltà nel rimpiazzare la merce in caso di rimpiazzo. I laboratori conosciuti a livello internazionale sono principalmente tre:HRDBelgio, Anversa; IGI Belgio, Anversa, New York; GIA Stati Uniti, New York,  non sigilla le pietre.I diamanti certificati dagli istituti sopraelencati si commerciano con sicurezza in tutto il mondo senza problemi.Sconsigliamo di acquistare diamanti senza un certificato riconosciuto in campo internazionale.

GARANZIE E TUTELE

I diamanti autenticati e sigillati ufficialmente dai seguenti  laboratori gemmologici: H.R.D. Hoge Raad voor Diamant di Anversa  I.G.I.International Gemmological Institute di Anversa, CISGEM Centro Informazione Servizi Gemmologici di Milano, hanno un  particolare sistema di sigillatura CERTICARD marchio e sistema brevettato ed unico al mondo che custodisce la pietra in un blister trasparente ed incolore di poliestere antigraffio, con in allegato i dati dell’analisi gemmologica. Tale sistema garantisce la totale ed assoluta sicurezza da eventuali manipolazioni e/o sostituzioni, infatti ogni tentativo di manipolarne i sigilli, equivale alla distruzione dei dati dell’analisi gemmologia, delle barre elettrostatiche di colore rosso poste ai lati della finestra della confezione ed al conseguente apparire di due brevi messaggi criptati:  SAFETY SEAL ANNULLED e  VOID, invisibili a confezione integra.

QUOTAZIONI SOTTO CONTROLLO

Punto d’equilibrio del mercato del diamante da oltre 100 anni è la De Beers Consolited Mines Ltd. che controlla circa il 70 per cento della produzione mondiale di diamanti attraverso altre due società del gruppo che ne regolano la stabilità. Una società raggruppa le miniere di proprietà estraendo esclusivamente solo il materiale richiesto annualmente dal mercato. La seconda società gradua nelle aste e nell’arco dell’anno la quantità di diamanti grezzi da trasferire alla lavorazione secondo l’andamento del mercato. E’ per questo che il prezzo dei diamanti non subisce mai flessioni e rimane stabile anche in difficili situazioni economiche, politiche e sociali che possono manifestarsi nel mondo.

RIASSUMENDO

I diamanti non richiedono gestione di capitali o manutenzione, non sono imponibili fiscalmente, non richiedono assicurazioni di responsabilità. Le loro quotazioni sono in lento, ma continuo aumento anche per effetto del progressivo calo mondiale della produzione.

Vietata la riproduzione senza autorizzazione da parte dell'Autore

info:  leonida1880@libero.it

 

 


ID guida: 10000000001205278Guida creata: 16/06/06 (aggiornato il 27/12/13)

 
Questa guida è stata utile? Segnala guida

Sei pronto a condividere le tue informazioni con altri utenti? Scrivi una Guida



Ulteriori opzioni di navigazione